Messaggi di errore

Inizio  Indietro  Avanti

Durante l'elaborazione di uno schema XBRL, o a richiesta dell'operatore nel corso della gestione dello schema stesso, viene effettuata un'analisi sia del piano dei conti referenziato sia dello schema stesso.

 

I problemi che possono essere rilevati in questa fase sono molti, ma non tutti di gravità tale da dover obbligatoriamente interrompere l'elaborazione. Tutte le segnalazioni vengono registrate in un testo, e possono essere visualizzate complessivamente.  Solo se segnalazioni più gravi sono immediatamente mostrate all'operatore.

 

Oltre ad essere visualizzate, è possibile stampare () le segnalazioni registrate come riferimento per applicare eventuali correzioni, o salvarle () in un documento di testo.

 

Si fa notare che tutte le segnalazioni hanno indicata la fase di elaborazione durante la quale si è verificato il problema, il codice azienda, il modello del piano dei conti relativo e l'anno di esercizio in esame. A seguire è riportato il testo specifico del problema.

 

Di seguito sono illustrati i messaggi più comuni che si possono trovare al termine dell'analisi.

 

 

"Mastro / Sintetico XXXX mancante in anagrafica conti -- inserito"

Durante la lettura delle descrizioni o dei valori del piano dei conti (saldi di apertura, movimenti contabili) è stato rilevato un codice conto che, sebbene esistente, non ha il corrispondente codice sintetico o il codice mastro registrato nella struttura del piano dei conti. Tipicamente causato dalla registrazione di un cliente o di un fornitore con un sintetico non valido.

 

Si consiglia di rimuovere la registrazione incriminata (che può essere rilevata dall'indicazione della fase) - se non si è sicuri che questo sia possibile, inserire nel piano dei conti il sintetico e/o il mastro mancante.

 

Il programma può comunque proseguire: il mastro o il sintetico mancante verrà inserito temporaneamente con una descrizione esplicativa.

 

"Conto XX.XX.XXXXX mancante in anagrafica conti -- inserito"

Stesso problema di cui sopra, ma riferito ad un partitario completo. Anche le soluzioni possibili sono le stesse.

Particolare attenzione va posta al fatto che potrebbero effettivamente esistere delle registrazioni contabili legate a questo conto.

La causa potrebbe essere la rimozione di un conto (o un cliente o un fornitore) movimentato per l'esercizio in analisi.

 

"Registrazione errata nell'archivio saldi dell'esercizio XXXX - Formato non valido del codice conto"

Durante la lettura del piano dei conti valorizzato, è stata rilevata una registrazione relativa ad un conto il cui codice non è valido (contiene ad esempio caratteri proibiti, o mancanti, ad esempio "10.0&.002DC" o "13.  .00001"). La registrazione incriminata dovrà essere rimossa.

 

"Registrazione errata nei movimenti contabili dell'esercizio XXXX - Formato non valido del codice conto (registrazione XX.XX.XXXX del XX/XX/XXXX)"

Stesso problema, ma rilevato negli archivi delle registrazioni contabili. Rimuovere la registrazione, oppure (meglio) modificarla per rimuovere eventuali codici "sporchi". Il numero e la data di registrazione riportati consentono di identificare il movimento contabile incriminato.

 

"Nome riferimento duplicato: XXXXXXXXXXX"

Nello schema è stato indicato lo stesso codice identificativo per due voci diverse. Utilizzare codici distinti all'interno dello stesso schema.

 

"Riferimento inesistente: XXXXXXXX (schema XXX/XX/XXXX, voce numero XXXX)"

Nello schema di bilancio è stato inserito un riferimento ad un'altra voce (dettagli di tipo "R" o "I"), ma non ne esiste nessuna con l'identificativo richiesto.

 

"Campo interno non esistente: XXXXXXXX (schema XXX/XX/XXXX, voce numero XXXX)"

Nello schema di bilancio è stato inserito un dettaglio di tipo "I" o "A" con un codice di campo interno non previsto.

 

"QUADRATURA BILANCIO XXXX: Rilevata mancata quadratura generale"

"QUADRATURA BILANCIO XXXX: Rilevata differenza tra COSTI/RICAVI e ATTIVITÀ/PASSIVITÀ"

"QUADRATURA BILANCIO XXXX: Il saldo dei CONTI D'ORDINE non è ZERO"

Il piano dei conti valorizzato per l'esercizio indicato non "quadra". Controllare con il Bilancio di Verifica.

(il messaggio include anche i dettagli dei totali non congruenti)

 

"QUADRATURA BILANCIO XXXX: Esistono conti non classificati ma valorizzati"

Questo problema è determinato dall'esistenza nel piano dei conti o nelle registrazioni di codici con un mastro che non rientra negli intervalli di classificazione impostati nel relativo modello. Se la registrazione in questione ha motivo d'essere, occorre modificare il modello per correggere gli intervalli.

Momentaneamente questi conti verranno trattati come "di riepilogo".

 

"VERIFICA DI BILANCIO: Esistono conti di riepilogo valorizzati"

Sono state rilevate delle registrazioni relative a conti classificati come "di riepilogo". Questo conti fungono da segnaposto in alcune elaborazioni, ed il loro valore è normalmente a zero. Questo problema potrebbe essere una conseguenza di quello illustrato sopra.

 

Il programma continuerà comunque facendo "finta" che i conti in questione siano stati azzerati.

 

"Durante l'elaborazione dello schema è stato superato il livello massimo di "profondità" nei livelli"

"Durante l'elaborazione dello schema è stata verificata almeno una dipendenza circolare tra le voci"

È tecnicamente possibile inserire in uno schema di calcolo un riferimento ad una voce che a sua volta dipende direttamente o indirettamente da quella di partenza. Questa condizione potrebbe bloccare l'elaborazione in un ciclo infinito, per cui il numero di "salti" da una voce all'altra (anche tenendo conto delle normali totalizzazione per livello) viene limitata artificialmente a circa 32 operazioni.

 

Questi messaggi vengono segnalati se si supera questo numero, e in condizioni normali implicano una non corretta impostazione dello schema.

L'elaborazione verrà interrotta.

 

"Nello schema è stata inserita una compensazione di arrotondamento tra XXXX ..."

Le compensazioni di arrotondamento sono funzioni di calcolo automatico che consentono di bilanciare varie parti dello schema tenendo conto delle differenze introdotte totalizzando importi arrotondati rispetto all'applicazione dell'arrotondamento successiva alla totalizzazione.

È possbile che, sia per mancata quadratura iniziale del piano dei conti, sia per un errato o mancante riferimento a tutti i conti valorizzati, questo arrotondamento superi il limite prestabilito di cinque volte l'unità di arrotondamento. In questo caso è bene verificare sia lo schema che i conti.

 

"ANALISI RIFERIMENTI AL PIANO DEI CONTI AL gg/mm/aaaa - I seguenti conti presentano anomalie rispetto allo schema di bilancio"

Questo messaggio è emesso durante l'analisi dello schema per controllare che tutti i conti del piano dei conti siano stati inclusi una ed una sola volta nello schema, ed è seguito dal dettaglio delle anomalie. Tra quelle più comuni:

NON REFERENZIATO        il conto non è incluso nello schema
NON REFERENZIATO PER I SALDI POSITIVI / NEGATIVI        il conto è incluso solo se il saldo è inferiore o superiore a zero, ma scartato nella condizione inversa
REFERENZIATO NNN VOLTE        il conto è incluso più di una volta
NON ESISTE NEL PIANO DEI CONTI        il conto indicato non esiste nel modello del piano dei conti
NON HA PARTITARI DEFINITI        il mastro o sintetico referenziato nello schema esiste, ma non contiene partitari.

Notare che l'analisi delle anomalie non entra nel merito dell'inclusione: potrebbe essere perfettamente valido, ad esempio, non includere dei conti che si conosce come mai utilizzati, o referenziare più di una volta lo stesso conto per esporta separatamente in una voce detraendone l'importo dal totale del sintetico al quale appartiene. Si consiglia comunque di verificare lo schema.

 

"HVVALPDC / HUTMPBIL / HUCALBIL chiamata con codice operazione errato"

"Non è stato specificato il codice azienda da elaborare"

"Non è stato specificato l'anno di esercizio da elaborare"

"Non è stato specificato correttamente l'anno di esercizio secondario da elaborare"

"È stato indicato due volte lo stesso anno di esercizio da elaborare"

"L'azienda richiesta, codice XX, non esiste negli archivi"

"L'azienda richiesta, codice XX, risulta CANCELLATA"

"L'azienda richiesta, codice XX, risulta NON ATTIVA"

"Non è possibile determinare l'archivio anagrafico delle aziende per l'esercizio XXXX"

"Non è possibile determinare il modello del piano dei conti per l'azienda XX nell'esercizio XXXX"

"Il modello del piano dei conti XXX non esiste negli archivi"

"Lo schema di bilancio indicato, XXXX, non esiste o risulta danneggiato"

"ERRORE IN PREPARAZIONE TABELLA VARIABILI UTENTE"

Queste segnalazioni indicano l'utilizzo di parametri non corretti durante l'analisi. Nonostante diversi dei problemi segnalati sono di semplice soluzione (occorre normalmente verificare la corretta impostazione dell'anagrafica azienda), si consiglia di contattare l'assistenza tecnica in quanto la procedura dovrebbe impedire l'avvio dell'analisi in presenza di queste condizioni.

 

"Impossibile leggere il PIANO DEI CONTI / il PIANO DEI CONTI VALORIZZATO / i MOVIMENTI CONTABILI dell'azienda XX per l'esercizio XXXX"

Si è verificato un errore durante la lettura dell'archivio corrispondente. Se il problema persiste, contattare l'assistenza tecnica.

 

 

© 2005-2018 Multidata S.r.l., Cecina (LI)
Versione 9.0.0 - Ultimo aggiornamento: 13/12/2011
Riferimento: CONTAB_XBRL_ERRORI