Piano dei Conti Valorizzato

Inizio  Indietro  Avanti

Con questo programma è possibile consultare, ed eventualmente modificare, le totalizzazioni dei movimenti contabili registrati per ogni singolo conto.

 

Una volta selezionata l'azienda e l'esercizio di competenza, è possibile indicare un conto qualsiasi tra quelli presenti nel modello dei piano dei conti configurato per l'azienda stesso, comprese le voci derivate dagli archivi dei clienti, fornitori, banche, eccetera.

 

Oltre alla ricerca tra i conti definiti, è possibile selezionare una voce tra quelle effettivamente presenti in questo archivio utilizzando il pulsante : in questo modo, oltre alla possibilità di vedere i saldi dei conti in fase di scelta, è possibile anche gestire eventuali registrazioni errate, ad esempio corrispondenti a conti non definiti.

 

Per ogni conto verranno mostrati il SALDO DI APERTURA, le totalizzazioni progressive dei movimenti in dare e avere per ogni mese, ed il totale per esercizio, nonche il saldo "finale" o "corrente", secondo lo stato dell'esercizio stesso. Questi valori sono aggiornati contestualmente alla registrazione dei movimenti contabili.

 

I saldi sono indicati con importi segnati, con importi positivi per saldo in dare o negativi per saldo in avere.

 

Si fa notare che le totalizzazioni mensili hanno un senso solo per esercizi che corrispondono esattamente all'anno solare corrispondente. In caso di esercizi a cavallo dell'anno solare, o con esercizi più lunghi di 12 mesi, i totali per mese possono date indicazioni fuorvianti.

Per questo motivo i programmi che elaborano i bilanci utilizzano di queste registrazioni il solo saldo di apertura, delegando all'analisi del dettaglio dei movimenti contabili il calcolo del saldo finale.

 

Il pulsante "Estratto conto" avvia la funzionalità di consultazione della scheda di movimentazione del conto selezionato, documentata nella voce apposita. In questo modo è possibile ottenere il dettaglio dei movimenti che hanno portato ai totali visualizzati.

 

Utilizzi particolari

 

Come detto sopra, i programmi di elaborazione dei bilanci non utilizzano le informazioni presenti in questo archivio se non per determinare il saldo iniziale dei singoli conti.

 

Un eccezione a questa regola è il caso del "raggruppamento di aziende", una modalità che prevede la registrazione della movimentazione in aziende separate, ma la presentazione di un bilancio cumulativo.

 

Una apposita funzione consente di generare i valori del piano dei conti totalizzando la movimentazione delle singole aziende "di lavoro" nell'archivio dell'azienda "capogruppo", che non consente registrazioni proprie: in questo caso i bilanci non possono che ottenere i valori a qui.

 

Un'altra casistica riguarda le aziende per le quali si è iniziato a gestire la contabilità ad attività avviata.

 

In questo caso, per i bilanci che prevedono l'indicazione anche dei dati dell'esercizio precedente (ad esempio XBRL o IV direttiva CEE), la procedura non ha a disposizione la movimentazione anteriore all'inizio della gestione.

 

In questo caso è opportuno:

configurare correttamente nell'anagrafica azienda anche l'esercizio precedente al primo gestito;
riportare nell'archivio del piano dei conti valorizzato il saldo di apertura dal primo esercizio gestito a quello precedente, lasciando a zero i totali di movimentazione in modo da rendere uguale il saldo finale.

 

In questo modo l'estrazione dei dati per bilancio potrà funzionare correttamente.

 

© 2005-2018 Multidata S.r.l., Cecina (LI)
Versione 9.0.0 - Ultimo aggiornamento: 09/12/2011
Riferimento: m_gc01